Franz Kafka e Felice Bauer- seconda parte: “Un innamorato misero ed estremamente scomodo”.

4. L’amore: i discorsi a distanza. Le lettere di Kafka a Felice per certi versi assomigliano ad una partitura musicale. Si parte con un adagio, costituito dalle prime lettere misurate e compunte, per arrivare al crescendo di quelle di poco successive. Il corteggiamento da discreto si fa manifesto. Dalla cortesia e dal formalismo iniziale Kafka […]

Una foto consumata dai baci ( ancora sulle lettere d’amore di Franz Kafka)

Franz Kafka, dopo pochissimo tempo dall’inizio del suo rapporto epistolare con Felice Bauer le chiede un ritratto ( lei abita a Berlino e lui a Praga, a 800 km di distanza e, in cinque anni di fidanzamento, si vedranno per pochissimi giorni, pur scrivendosi centinaia di lettere; v. il mio post qui) Ecco come si […]

Franz Kafka, l’avventura di scrivere raccontata alla fidanzata.

Nel 1912 Franz Kafka inizia una corrispondenza con una giovane Berlinese, Felice Bauer, con la quale si fidanzerà dopo qualche tempo. Il rapporto tra i due che che si incontrarono raramente (in tutto una manciata di giorni in cinque anni!) fu molto tormentato, soprattutto per il timore di Kafka che il matrimonio potesse sottrarre spazio […]

“Lettera al Padre” di Franz Kafka

“Lettera al Padre” di Franz Kafka Edizioni SE- Collana Piccola Enciclopedia E’ impossibile capire Kafka senza scandagliare il suo rapporto con il padre. Questo doloroso e tormentatissimo rapporto è all’origine del sentire di Kafka nei confronti delle cose della vita ed è la sorgente dalla quale scaturiscono, direttamente o indirettamente, tutti i temi della sua […]

America di Kafka

America di Franz Kafka Karl Rossmann, un allegro sedicenne, viene mandato dai genitori in America perché dimentichi una cameriera che ha messo incinta. Ben diverso da altri protagonisti della narrativa kafkiana, Karl è vitale, gioioso, ingenuo, non ancora scoraggiato e deluso. Si fida di tutti, si apre a tutti, ha bisogno d’amicizia, d’affetto e di […]

Sandro Bonvissuto, uno scrittore destinato a lasciare un segno.

Ho conosciuto Sandro Bonvissuto prima di leggere il suo libro d’esordio, “Dentro” ( Einaudi, 2012) Ero a Nazzano, al Festival letterario “Un fiume di storie”. Sandro era lì per presentare il suo libro. Mi ha colpito subito una delle prime cose che ha detto: “Scrivo i libri che vorrei leggere”. Una frase che ci piacerebbe […]