Gli scheletri di via Duomo di Stefania Nardini

libro-nardiniGli scheletri di via Duomo

di Stefania Nardini

Tullio Pironti Editore

Stefania Nardini, penna eclettica, donna inquieta e girovaga, mente sensibile, sforna questo suo terzo romanzo offrendo al panorama nazionale un squarcio fascinoso sulla sua Napoli, tinta di noir. Come sempre, però, qui siamo interessati non solo alle storie, ai soggetti, che peraltro la Nardini crea col rigore di smaliziata arte professionistica, elemento rarissimo nel contemporaneo campionario di narrativa italiana. Qui, si diceva, siamo interessati in misura addirittura maggiore al linguaggio, ed è proprio a questo punto che esplode – è proprio il caso di dirlo – la bravura dell’autrice, romana di nascita, ma partenopea (e marsigliese, e chissà che altro) per adozione. Le sue frasi sono bombe a mano, e come giustamente chiosa Antonio Ghirelli, «Stefania scrive con la dinamite e impagina a modo suo, strapazzando il periodo ma esaltando la sintassi e la lingua».

Uno squisito esempio di come si possa fare ottima narrativa, lavorando su un soggetto avvincente e al contempo sostenerlo tramite uno stile d’arte.

libro-nardini-retro

Andrea B.Nardi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...